El Chavo del 8: fue sin querer queriendo

Share on facebook
Share on email
chavo-del-8
Sommario

“Fué sin querer queriendo” che la serie tv messicana “El Chavo del 8” ha accompagnato intere generazioni di latinoamericani attraverso le avventure del chavo e del suo vicinato.

Protagonista di questa storia è il Chavo, un bambino orfano che vive in una botte, e gli abitanti di un vicinato messicano dalle modeste possibilità economiche.

Anche se in tono comico, la serie tv descrive le drammatiche situazioni vissute dai bambini di strada che popolano le grandi capitali -e non solo- latinoamericane, come la fame, la solitudine e l’abbandono.

I personaggi principali che accompagnano il Chavo nelle sue avventure sono Quico, la Chilindrina, don Ramón, doña Florinda e il professor Jirafales.

La prima puntata della serie venne trasmessa nel giugno del 1971 e si concluse nel gennaio del 1980. Trasmesso da subito in tutti i Paesi dell’America ispanica eccetto Cuba, raggiungendo picchi di 350 milioni di spettatori a settimana, negli anni successivi la serie venne tradotta in altre lingue e trasmessa in vari Paesi fra cui Italia, Portogallo, Russia, Cina, Marocco, India e Giappone.

Nonostante numerose critiche mosse al programma televisivo, quali ad esempio l’uso della violenza (Don Ramón e doña Florinda danno spesso schiaffi ai bambini) e la discriminazione nei confronti di personaggi che non incarnano determinati stereotipi fisici (a esempio l’obeso señor Barriga per citarne uno), in molti hanno riconosciuto l’universalità del Chavo del 8 perché propone situazioni non solo messicane, ma comuni a tutta l’America latina e in cui ogni spettatore poteva identificarsi riconoscendo un’identità comune, specchio fedele di una realtà sociale in cui nonostante le difficoltà economiche, la mancanza di lavoro, l’assenza di un partner con cui crescere i figli, problemi e carenze di vario tipo, si riesce comunque ad andare avanti  con speranza, buon umore, amicizia e lealtà.

Ancora oggi, a distanza di cinquant’anni dalla prima messa in onda, el Chavo del 8 continua a rappresentare un’icona e come sostiene Florinda Meza, l’attrice che ha impersonato la Chilindrina, “il Chavo  è parte del DNA dei latini”.