La migliore musica latinoamericana del 2022 secondo Billboard

musica-2022
Sommario

Eccezionali artisti di musica latina hanno pubblicato le loro opere nel corso del 2022 con l’obiettivo di fare breccia sul pubblico ed essere candidati ai premi più importanti. La rivista Billboard ha stilato la classifica dei migliori album e singoli latini.

La lista include “Un verano sin ti” di Bad Bunny, un album completamente in spagnolo che ha debuttato al numero uno su Spotify e ha battuto il record del canadese Drake, entrando anche nella Billboard Top 200.

Fra gli autori più apprezzati ci sono i colombiani Fonseca, Carlos Vives, Maluma, Goyo e Camilo.

“Questi sono brani che non solo hanno raggiunto la vetta delle classifiche Billboard o sono diventati virali su TikTok grazie a qualche challenge (una sorta di esibizione di ballo), ma hanno creato una specie di atmosfera diversa”, afferma la rivista Latin Billboard.

Particolarmente apprezzati per i ritmi e l’approccio culturale sono gli album “2005” di Fonseca, “Pegao” di Camilo, “Nos comemos vivos” di Maluma e “Cumbiana II” di Carlos Vives (l’album include “Buscando al caballo” in onore del compianto Caballo mayor Johnny Ventura, in collaborazione con gli esponenti del merengue dominicano Milly Quezada e Jandy Ventura).

Un altro colombiano è Goyo con “Letra de Otro”. Ma c’è di più: vengono recensiti i lavori discografici di Ricardo Montaner, “Tango”, in onore delle sue radici argentine, Marc Anthony con “Pa’lla Voy” (26milioni di streaming), Christian Nodal e il suo album “Forajido” e la brasiliana Anitta con “Versions of me”. Ma anche Becky G e il suo “Esquemas”, Sebastian Yatra con “Dharma” e il portoricano Víctor Manuelle, che propone un viaggio nel meglio della salsa in “Lado A Lado B”.

Tra i nuovi talenti ci sono i fratelli Yahritza y Su Esencia con “Obsessed”. Nell’articolo si sostiene che “Il trio di fratelli (residenti a Washington) racconta una storia d’amore di 15 minuti narrata dalla voce piena di sentimento e potente della cantante quindicenne Yahritza Martinez. Una fusione di requintos semplici ma accattivanti e lirismo maturo e sincero danno vita a “Obsessed”, facendo guadagnare al trio il loro primo numero 1 nella classifica regionale degli album messicani “.

Alcuni album su cui si sofferma la rivista musicale specializzata

Carlos Vives, Cumbiana II

“Nel suo album del 2020 “Cumbiana”, Carlos Vives ha valorizzato le radici indigene della musica colombiana. In “Cumbiana II” ritorna a quella formula in modo più commerciale, coinvolgendo grandi nomi del panorama musicale internazionale (Ricky Martin, Camilo, Black Eyed Peas). Ma si tuffa anche in acque sorprendenti, suonando il merengue in “Buscando al Caballo”, il suo omaggio a Johnny Ventura con Milly Quezada e Jandy Ventura, e la più rock “Babel” con Fito Paez.

Impossibile non lasciarsi trasportare dall’entusiastica ricerca di Vives di portare alle nostre orecchie rappresentazioni inaspettate e ben ponderate”.

 

Víctor Manuelle, “Lado A, lado B”

“Il cantante di salsa portoricano inizia il suo nuovo album con il lato più moderno di Lado A (con collaborazioni con il rapper portoricano Miky Woods e il rapper colombiano Farina), dove crea senza sforzo un’affascinante fusione tra la salsa e gli stili rap caratteristici delle guest star. Ci piace il lato sperimentale di Manuelle, ma i suoi fan più accaniti apprezzeranno Lado B, il suo “lato tradizionale”, dove dà il meglio di sé sul taglio classico con arrangiamenti che evocano il suono più tradizionale, con musicisti dal vivo, un pianoforte a coda e tutti gli stili strumentali degli anni ’70 e ’80, quando la salsa divenne popolare”.

 

Bad Bunny, “Un verano sin ti”

“Bad Bunny non stava scherzando quando ha twittato che 23 “palos” (successi) avrebbero composto il suo nuovo album. Con “Un Verano Sin Ti” Bad Bunny ha inciso 23 canzoni che per lo più si allontanano dalla sua essenza trap e dal caratteristico perreo, esplorando altri suoni ritmici come bomba, mambo, dembow, reggae, bossa nova, musica elettronica e persino indie-pop, che rappresentano tutte le sue estati trascorse a Puerto Rico”.